Cookie Policy Assegno a Vista: Guida Completa - Finanza Personale

Assegno a Vista: Guida Completa

Parecchio utilizzati fino ad alcuni anni fa, gli assegni sembrano un po’ superati nel loro utilizzo quotidiano ma sono pur sempre una realtà nelle modalità di pagamento. Assegno a Vista: Guida completa.

Assegno a Vista Senza Data

Il verbo Assegnare è il principio di base dell’assegno. Questo significa che chi emette un assegno a favore di un’altra persona mette a disposizione di quest’ultima una somma che è indicata sull’assegno stesso.

Chi riceve l’Assegno può riscuotere la somma indicata in qualsiasi banca, in teoria. In realtà molte Banche accettano di pagare l’assegno solo ai propri correntisti o presso la banca dell’emittente.

Le norme prevedono che sull’assegno vi sia l’indicazione di data e luogo di emissione, l’importo, il beneficiario e la firma dell’emittente. In assenza di uno o più di questi dati l’assegno non può essere pagato.

Naturalmente, poiché l’Assegno Bancario è collegato al conto di chi lo emette, sul conto stesso devono essere disponibili i fondi necessari alla copertura economica dell’Assegno.

In molti casi l’emittente appone una data diversa da quella di emissione. Questo è l’Assegno postdatato e serve quando l’emittente sa di non avere i fondi necessari in quel momento ma prevede di averli nella data apposta.

Alcuni non mettono la data in modo che possa essere apposta quando si ha la certezza di avere la copertura sul conto. Chiaramente non è possibile portare all’incasso l’assegno senza l’indicazione della data o con data posticipata.

Assegno a Vista o Circolare

Quello di cui abbiamo precedentemente parlato è l’assegno a Vista, ossia un Assegno che viene pagato al beneficiario nei tempi stabiliti dalle norme bancarie semplicemente accertandosi che chi lo presenta sia davvero il Beneficiario.

Abbiamo anche detto che l’Assegno a Vista è pagabile solo previo accertamento della copertura economica con sufficienti fondi sul conto dell’emittente.

Diverso il caso dell’Assegno Circolare. In questo caso l’emittente chiede alla Banca l’emissione dell’assegno circolare e la banca, nell’emetterlo preleva l’importo dal conto del richiedente o incassa il contante a copertura dell’Assegno.

La Banca si fa quindi garante della copertura dell’assegno che viene pagato senza problemi e rischi al beneficiario che lo presenta all’incasso.

Assegno a Vista: Guida Completa
Assegno a Vista: Guida Completa

Scadenza Assegno a Vista

Prima di entrare su questo argomento bisogna fare una distinzione tra Assegno su Piazza o Fuori Piazza. L’Assegno su Piazza è quello che viene presentato all’incasso nella Banca nello stesso Comune di quello di emissione.

L’Assegno Fuori Piazza è quello presentato all’ìncasso in un Comune diverso da quello di emissione. Ulteriore distinzione utile per parlare dovutamente della scadenza riguarda l’incasso al di fuori dello Stato in cui è stato emesso.

Si distingue, quindi, in incasso entro il continente o in altro continente rispetto all’emissione. I tempi di scadenza, quimdi, sono:

  • Assegno su Piazza 8 giorni
  • Fuori Piazza ma su territorio nazionale 15 giorni
  • Entro il Continente dell’emissionne 20 guirnu
  • In altro continente 60 giorni

Tutto questo vale per l’Assegno a Vista mentre per l’assegno circolare. Per questo i tempi utili di riscossione sono di norma di 30 giorni ma l’assegno mantiene la sua validità per tre anni.

Assegno al Portatore

L’Assegno non trasferibile può essere incassato unicamente dal beneficiario indicato sull’assegno stesso. Oggi le Banche forniscono al correntista solo carnet di assegni non trasferibili.

E’ possibile, però, richiedere espressamente alla Banca Assegni Trasferibili. Questi possono essere ricevuti dal beneficiario e usati a sua volta per mettere a disposizione la somma ad altre persone che ne diventano a loro volta beneficiari, semplicemente attraverso la firma sul retro dell’assegno stesso (girata).

In questo caso chi è beneficiario della girata può incassare l’assegno che diventa per questo “al Portatore“. Chi porta alla Banca l’assegno per l’incasso ha diritto al pagamento da parte della Banca che ha il solo dovere di verificare la copertura da parte dell’emittente e l’identità del portatore.

Hai trovato utile questo articolo su Assegno a Vista: Guida Completa? Commentalo subito e seguici su Facebook.

.

I commenti sono chiusi.