Cookie Policy Carta di Credito Revolving Conviene? Guida Completa - Finanza Personale

Carta di Credito Revolving Conviene? Guida Completa

Cosa sono le Carte Revolving? Molto probabilmente sarai in possesso di una di queste carte anche se non conosci realmente il suo nome. Le Carte Revolving hanno delle caratteristiche che le differenziano dalle classiche Carte di Credito. E’ opportuno che conosci queste caratteristiche per un utilizzo consapevole ma prima di tutto, se hai intenzione di richiederne una, devi domandarti: la Carta di Credito Revolving Conviene? Guida Completa.

Carta di Credito Revolving Cosa è

Una Carte di Credito è uno strumento di pagamento la cui caratteristica è di consentire un pagamento differenziato nel tempo. Tipicamente la Carta di Credito prevede un collegamento con un conto corrente bancario e la rifusione del debito entro il mese successivo ai pagamenti effettuati.

Si tratta, quindi, di uno strumento di debito mentre altri strumenti, la Carta Revolving, prevede un pagamento di rate a cifra costante, fino a refusione del debito. Per questo motivo possono essere sganciate dal conto corrente personale e hanno una caratterisrica specifica.

Le Carte Revolving hanno un plafond, un limite di utilizzo massimo che non può essere superato in nessun caso, eccetto un aumento della disponibilità da parte dell’Istituto creditore, e le rate di rimborso vanno a ricostituire il fondo disponibile.

Carta di Credito Revolving Come Funziona?

L’Istituto di Credito che emette e gerstisce la Carta di Credito Revolving mette a disposizione del proprio cliente una somma predeterminata. Il possessore della carta può utilizzare il plafond come crede, per prelievi di contante o per pagamenti entro i limiti stabiliti.

Successivamente all’utilizzo il titolare è tenuto al rimborso di rate mensili che comprendono quote capitale e interessi, oltre ad eventuali altre spese stabilite dal comtratto, c he sono costanti fino a refusione del debito contratto.

Il debitore può decidere un rimborso mensile superiore al minimo stabilito o anche il rimborso a saldo. Le somme a capitale restituite vanno a ripristinare il credito, la somma a disposizione sulla Carta stessa.

Per questo più che una Carta di Credito a debito, come quelle classiche, la Carta di Credito Revolving deve essere considerta a tutti gli effetti uno strumento di finanziamento.

Carta di Credito Revolving Conviene? Guida Completa
Carta di Credito Revolving Conviene? Guida Completa

Carta di Credito Revolving Online

A molti sarà capitato di ricevere per posta unas carta in offerta, da attivare telefonicamente o tramite il Web. In questo caso basta seguire le istruzioni per ricevere una disponibilità economica sulla carta stessa.

Le procedure sono generalmente semplici ma se si desidera ricevere una Carta di Credito Revolving senza necessariamente attendere una eventuale offerta, è possibile cercare Online una di queste Carte. Le offerte sul Web sono numerose ma occorre prestare attenzione alle condizioni cui queste sono offerte.

Carta di Credito Revolving Senza Busta Paga

Come abbiamo detto, le Carte di Credito Revolving sono da considerare come strumenti di finanziamento. Come qualsiasi altro finanziamento, vengono richieste garanzie di rimborso, generalmente costituite da un reddito dimostrabile, preferibilmente una busta paga che costituisce la migliore garanzia per gli Istituti di Credito.

Esistono, tuttavia, casi in cui la Carta di Credito Revolving può essere concessa anche in assenza di Busta Paga. E’, ad esempio, il caso di artigiani o lavoratori autonomi che possano comunque dimostrare un reddito certificato che costituisca una sufficiente garanzia per l’Istituto Creditore.

Raramente in casi diversi la Carta di Credito Revolving può essere concessa, poiché l’ente creditore non ha sufficienti garanzie di restituzione del debito da parte del debitore.

Come Estinguere una Carta di Credito Revolving

Come abbiamo detto, una Carta di Credito Revolving consente di realizzare delle spese restituendo in rate costanti il debito. Questo è costituito essenzialmente dal capitale e dagli interessi.

A questo si aggiungono altre spese eventuali come quelle di incasso, di comunicazioni e ancora altre meno significative ma pur sempre esistenti. L’estinzione del debito avviene attraverso un rimborso mensile a rata costante.

Abbiamo anche detto che la rata comprende capitale più interessi, per cui può essere che il debitore possa decidere di ridurre le spese del debito rifondendo a saldo ciò che è dovuto all’Istituto gestore della Carta.

In qualsiasi momento il debitore può decidere di versare una somma superiore al minimo stabilito o anche di saldare il proprio debito ricostituendo il fondo disponibile. In quest’ultimo caso si è di fronte all’estinzione della Carta di Credito Revolving.

E’ interessare notare come la rifusione del debito ricostituisca il fonfo disponibile che non genererà spese fino a quando non sarà nuovamente utilizzato.

Carta di Credito Revolving Vantaggi e Svantaggi

Come quialsiasi strumento, anche la Carta di Credito Revolving possiede Vantaggi e Svantaggi. I vantaggi sono costituiti dalla possibilità di accedetr ad una disponibilità economica che genera costi solo se utilizzata e in proporzione all’entità di utilizzo.

Lo svantaggio principale è costituito dall’entità degli interessi, decisamente superiori agli interessi di altri strumenti di finanziamento. Occorre anche considerare che generalmente il prelievo di contante è gravato da un costo pari al 4% della somma prelevata.

Occorre quindi essere consapevoli di tutto ciò ed utilizzare la disponibilità della Carta di Credito Revolving solo in caso di effettiva necessità, preferendo laddove possibile altre soluzioni per affrontare i bisogni che la vita ci pone innanzi.

Hai trovato utile questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

I commenti sono chiusi.