Cookie Policy Conto Deposito Senza Imposta di Bollo - Finanza Personale

Conto Deposito Senza Imposta di Bollo

Il Conto Deposito senza Imposta di Bollo è conveniente?

In questo articolo troverai la risposta a questa domanda e ulteriori informazioni inerenti un conto deposito.

Conto Deposito Senza Imposta di Bollo

Aprire un conto deposito è una soluzione per conservare e far fruttar i tuoi risparmi.

L’apertura di questo conto comporta il pagamento annuale di un’imposta di bollo, proporzionata all’ammontare del deposito stesso.

Ma è possibile aprire un conto deposito senza imposta di bollo?

E cosa è l’imposta di bollo?

L’imposta di bollo è una tassa, entrata in vigore nel 2012, che viene applicata su tutti i prodotti finanziari, sui conti correnti e sui libretti di risparmio postale.

Questa tassa prevede una trattenuta diretta di 34,20€ all’anno per i conti correnti, mentre per i conti deposito non c’è un importo fisso, ma viene calcolata in percentuale sulla somma in giacenza.

Essendo una tassa dello Stato, nessun conto deposito può evitare di far pagare l’imposta di bollo.

I casi di conto deposito senza imposta di bollo si riferiscono a tutti quei prodotti in cui le banche decidono, volontariamente, di sostenere il pagamento di questo obbligo fiscale.

Quali sono le banche che non fanno pagare l’imposta di bollo?

  • Banca Sistema: SI Conto Deposito
  • Banca Farmafactoring: Conto Deposito Online Conto Facto
  • Credito Fondiario: Conto Esagon
  • Guber Banca: Deposito 102
  • Igea Banca: Conto Deposito BIT
  • GBM Banca: Time Deposit NEW
  • BCC FOR WEB: Time Deposit Web
  • ExtraBanca: Conto Deposito Vincolato Extraclick

Per ognuno di questi conti, in base alla durata del conto, c’è un tasso di interesse lordo da dover pagare.

Per saperne di più sui conti deposito, ti consiglio di dare un’occhiata ai seguenti articoli:

1 Commento
  1. […] Conto Deposito Senza Imposta di Bollo […]

I commenti sono chiusi.