Cookie Policy Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA - Finanza Personale

Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA

Anche in tempi non certo remoti abbiamo assistito a sanzioni contro esercenti di attività che hanno dato un panino per la merenda a scuola ai nipoti, ovviamente senza farlo pagare. Difficile considerare questi fatti come una giustizia fiscale senza pensare, invece, a vessazioni da parte dello Stato in un’ottica di contrasto all’evasione fiscale malintesa, assurda, persecutoria potremmo osare dire. Se un’impresa intende incentivare, promuovere la vendita di un prodotto anche attraverso omaggi, come deve comportarsi verso il Fisco per non incorrere in rischi di sanzioni? Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA.

Esempio Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA

Esistono di base due casi diversi di Omaggio da parte di un’impresa:

  • di beni non legati all’attività specifica dell’impresa stessa
  • omaggi connessi direttamente all’attività dell’impresa.

Nel primo caso un esempio è quello che un’Impresa possa associare all’acquisto di un bene prodotto dalla stessa un oggetto che nulla c’entra con questo.

Se vendi pasticcini, puoi incentivare l’acquisto regalando un Pelouche. La pasticceria, naturalmente, non produce pelouche, quindi rientra nel primo caso elencato.

Restando nell’esempio della pasticceria, l’omaggio può consistere nel donare al cliente un ovetto di cioccolato autoprodotto con l’acquisto di altri prodotti.

E’ evidente che questo rientra nel secondo caso, trattandosi di beni oggetto della produzione stessa dell’impresa.

In questo caso il bene stesso, pur non producendo utile, in quanto omaggio, deve vedere l’assoggettazione ad IVA che dovrebbe ricadere sul cliente che riceve l’omaggio.

Ma che omaggio sarebbe se il cliente dovesse pagare l’IVA relativa? Ecco che le imprese che operano ciò, pagano di tasca loro l’IVA relativa al bene dato in omaggio.

Omaggi non prodotti dall’azienda

Qualora l’azienda decidesse di dare Omaggi di carattere non connesso all’attività della stessa lo può fare ma con il limite di valore unitario che non deve superare i 50 Euro.

Su tali oggetti l’azienda non può detrarre l’IVA, altrimenti dovrebbe assoggettare gli oggetti stessi alla tassazione. Fanno eccezione i Campioni Omaggio che devono però siddisfare alcuni requisiti:

  • Devono essere gratuiti
  • Devono essere contrassergnati come tali
  • Il loro valore deve essere assolutamente modico
Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA
Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA

Registrazione Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA

Nel caso di Registrazione di Fattura Omaggio, se si tratta di beni non oggetto di produzione propria, non c’è obbligo di registrazione purché non si proceda a Rivalsa IVA, alla sua detrazione.

In caso contrario occorre che vi sia una fattura registrata ma con l’indicazione solo dell’IVA dovuta per il bene in oggetto. Chiaramente questo rientra nel trattamento dell’IVA secondo l’aliquota relativa alla natura del bene stesso.

Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA

Da quanto detto è evidente che i casi di Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA può essere un caso anche piuttosto frequente nelle pratiche commerciali.

In diversi casi ci sono aziende anche del settore alimentare che mettono in Omaggio con l’acquisto di loro prodotti piatti, barattoli, vassoi o altro che nulla ha a che fare con la loro produzione.

Questo è un esempio di come si può concretizzare il caso di Omaggi connessi all’acquisto di prodotti dell’azienda ma non autoprodotti, mentre per tornare al caso del panino regalato al nipote, si rientra nel caso di omaggio di bene relativo alla propria produzioine, quindi soggetto al versamento dell’IVA da parte del nipote, cosa improponibile, o dell’esercente stesso.

Registrazione Fattura di Acquisto con Omaggi Senza Rivalsa dell’IVA

A questo punto, da tutto quanto detto in precedenza, risulta chiaro che la Registrazione della Fattura di Acquisto Senza Rivalsa dell’IVA debba avvenire soltanto in caso di acquisto attraverso il quale vi sia la rinuncia alla detrazione IVA e non dia seguito ad altre influenze di carattere fiscale.

Fattura Omaggio

Assolutamente poco utile stare a ripetersi nei concetti e nelle descrizioni. Abbiamo già puntualizzato i punti salienti che riguardano la Fattura Omaggio e come questa debba o possa essere trattata per non incorrerein possibili sanzioni fiscali.

Se intendi dare omaggi ai tuoi clienti, segui quanto detto finora e rivolgiti sempre, comunque, al tuo Commercialista.

Autofattura Per Omaggi

L’Autofattura è un istituto particolare nel quale il soggetto che cede un bene e quello che lo riceve è il medesimo. L’autofattura ha rilevanza fiscale e si applica nei casi in cui vi sia tilevanza ai fini IVA ma non a livello di Imponibile fiscale in quanto non vi è un guadagno reale.

Nel caso di Omaggi. è evidente che l’autofattura si riferisce a beni prodotti dall’impresa stessa e messi gratuitamente a disposizione della clientela. Non vi è rilevanza reddituale in questo ma comunque i beni devono essere assoggettati ad IVA secondo le aliquote relative.

Hai gradito questo articolo su Fattura Omaggio Senza Rivalsa IVA? Commentalo subito e seguici su Facebook.

I commenti sono chiusi.