Cookie Policy Quanto Guadagna un Tatuatore - Finanza Personale

Quanto Guadagna un Tatuatore

A quanto si aggira lo stipendio di un tatuatore? Come diventare tatuatore?

In questo articolo troverai la risposta a queste domande e altre curiosità sul mestiere del tatuatore.

Quanto Guadagna un Tatuatore

Negli ultimi anni si sono diffusi sempre più i corpi tatuati, una vera e propria moda ma anche una forma d’arte per decorare e celebrare il nostro corpo.

La maggior parte delle persone che decidono di tatuarsi si rivolgono ad un bravo tatuatore, una persona dotata di talento artistico ed ottime abilità manuali.

La professione del tatuatore è stata riconosciuta dalle Regioni a partire dal 1998 e non può essere intrapresa solo con l’intento di guadagnare, poiché bisogna possedere:

  • un talento naturale per il disegno
  • doti artistiche
  • abilità manuali

Per diventare un bravo tatuatore bisogna però fare anche molta pratica sul campo, per trovare lo stile che meglio ci rappresenta e per migliorare giorno dopo giorno.

Quanto Guadagna un Tatuatore?

Stabilire il guadagno esatto di un tatuatore non è semplice, poiché lo stipendio di un tatuatore è influenzato da una serie di fattori:

  • il numero di clienti
  • la bravura, e quindi il passaparola tra i clienti
  • le tariffe
  • la strumentalizzazione che si utilizza
  • la zona in cui si lavora

Non esiste un prezzo prestabilito: il prezzo di un tatuaggio parte da un minimo di 50€ ed aumenta sempre più in base alla complessità del disegno e alla sua grandezza.

I tatuatori sono liberi di stabilire il proprio prezzo ed alcuni utilizzano una tariffa oraria.

Secondo alcuni dati statistici, lo stipendio medio di un tatuatore a Milano è di circa 25.000€/annui:

  • 14.000€/annui circa per i tatuatori alle prime armi
  • 160.000€/annui circa per i tatuatori rinomati

Come Diventare Tatuatori

Corso da Tatuatore

Con Circolare Ministeriale 05-02-1998 n.2.9/156 è stata regolamentata giuridicamente la professione del tatuatore.

Per diventare tatuatore, da un punto di vista burocratico, bisogna seguire il Corso Formativo Regionale per tatuatore, che dura 90 ore ed ha un costo di 1.600/1.800€.

Durante il corso vengono affrontati argomenti in merito ad aspetti:

  • tecnici
  • igienici
  • di sicurezza
  • attività pratica (30 ore)

Alla fine del corso si fa una prova finale e, se superata, viene rilasciato un diploma.

Avere il diploma però non è sufficiente, poiché per diventare a tutti gli effetti un buon tatuatore e cominciare a guadagnare bisogna possedere delle doti, come specificato all’inizio dell’articolo.

Diventare tatuatore senza saper disegnare diventa quindi un’impresa abbastanza ardua, per non dire completamente impossibile.

Aprire un’Attività di Tatuatore

Per aprire uno studio dove poter esercitare la professione di tatuatore bisogna:

  • trovare un locale idoneo
  • ottenere le autorizzazioni sanitarie
  • contattare i fornitori per le strumentazioni necessarie
  • aprire una partita Iva
  • iscriversi al registro delle imprese (C.C.I.A.A.)
  • denunciare la propria attività
  • aprire una posizione Inail
  • iscriversi all’Inps

I commenti sono chiusi.