Cookie Policy Recensione Carta di Credito Nova Findomestic - Finanza Personale

Recensione Carta di Credito Nova Findomestic

Nel mercato del Credito e delle Finanziarie stiamo assistendo ad un’agguerrita concorrenza rispetto al mercato delle Carte di Credito. La richiesta da parte delle persone è in crescita soprattutto per via dell’esigenza che scaturisce dal commercio online che richiede la Carta di Credito come forma di pagamento. Al crescere della richiesta, per legge di mercato, dovrebbero crescere anche i costi ma l’offerta è talmente ampia che per i meccanisdmi della concorrenza si assiste, al contrario, ad un abbassamento dei costi, a offerte anche particolarmente convenienti. In questo panorama si è inserita l’offerta da parte di Findomestic delle sua Carta di Credito chiamata Nova. Da qui la Recensione Carta di Credito Nova Findomestic.

Carta Nova Findomestic Come Funziona?

Findomestic è un’azienda finanziaria certamente tra i leader del settore nel nostro Paese. Dopo una lunga esperienza nel settore dei finanziamenti di ogni genere, Findomestic ha deciso lo scorso anno di inserirsi anche nel mercato delle Carte di Credito e lo ha fatto proponendo la Carta di Credito Nova.

Non si tratta della classica Carta di Credito che consente spese il cui importo viene regolato a saldo il mese successivo, quindi uno strumento di pagamento sebbene differenziato ma più precisamente di una Carta Revolving.

Per questo motivo La Carta di Credito Nova Findomestic è da considerare più uno strumento di finanziamento che una Carta di pagamento. Come tutte le Carte Revolving, è dotata di un Plafond che se non utilizzato non genera alcun costo mentre se utilizzata in toto o in parte, il rimborso è gravato da interessi anche piuttosto elevati.

Il vantaggio è rappresentato dal rimborso rateale delle spese effettuate ma gli interessi applicati alzano sensibilmente il costo degli acquisti effettuati e di questo bisogna tenere conto.

Carta Nova Findomestic Opinioni

Carta Nova Findomestic ha dei vantaggi che sono apprezzati dai tanti clienti che già l’hanno scelta. Tra questi l’assenza di un canone annuale e di costi di emissione.

La flessibilità di rimborso è anche un altro elemento a sua volta apprezzato. Questo si esplica nella possibilità di pagare una rata di rimborso fissa ma anche nella possibilità di variare la rata in corso di rimborso.

Tutta l’operatività della Carta può essere gestita online. Non è tutto rose e fiori, però. Gli utilizzatori si accorgono presto che gli interessi da pagare sono sostanziosi e che l’assenza di un canone è sostituita da una quota mensile che si aggiunge alla rata, nel corso del rimborso, pari a 3,99 Euro al mese, non proprio poco.

Le opinioni dei clienti, quindi, possono essere suddivise in soddisfazione per la possibilità di utilizzo della Carta di Credito Nova Findomestic ma di amarezza per gli alti costi che il suo utilizzo porta con se.

Recensione Carta di Credito Nova Findomestic
Recensione Carta di Credito Nova Findomestic

Carta Nova Findomestic Senza Busta Paga

Richiedendo la Carta Nova Findomestic, di fatto si richiede un affidamento finanziario pari al plafond previsto, 3000 Euro. Le regole sono in fondo le stesse che valgono per qualsiasi prestito personale, poiché, di fatto, di questo si tratta.

I requisiti minimi per richiedere la Carta Nova, quindi, sono:

  • Essere maggiorenni
  • Avere un Conto Corrente intestato
  • Avere un reddito dimostrabile sufficiente a coprire l’affidamento finanziario richiesto

E’ possibile, quindi, richiedere la Carta Nova Findomestic anche se non si ha una busta paga ma in questo caso occorre dimostrare un reddito minimo e continuativo sufficiente allo scopo.

Carta Nova Findomestic Interessi

Gli interessi applicati sulle Carte Revolving sono in genere decisamente superiori a quelli applicati sui comuni prestiti personali. Anche Findomestic per questa sua Carta di Credito Revolving applica interessi piuttosto elevati.

C’è da puntualizzare che è prevista anche la possibilità del rimborso a saldo invece che rateale. In questo caso non sono richiesti Interessi mentre nel rimborso rateale gli interessi applicati sono TAN 15,36% e TAEG 21,42%.

Gli interessi elevati e i quasi 4 Euro mensili richiesti come tenuta conto durante il rimborso rateale devono far considerare che l’utilizzo della Carta Nova non è assolutamente conveniente e sconsigliabile per acquisti di piccola entità.

Può essere, invece, un’ancora di salvezza qualora si debbano affrontare spese per le quali non si avrebbe la disponibilità economica ma sempre considerando la spesa complessiva con gli interessi.

Ti siamo stati utili con questo articolo? Commentalo subito e seguici su Facebook.

I commenti sono chiusi.