Cookie Policy Recensione Conto Deposito MPS - Finanza Personale

Recensione Conto Deposito MPS

Hai deciso di aprire un conto deposito e non sai quale scegliere tra le tante proposte che trovi sul web?

In questo articolo troverai tutte le informazioni in merito al conto deposito MPS.

Recensione Conto Deposito MPS

Conto Deposito Cosa è

Un conto deposito è uno strumento di investimento, che consente di ottenere, sulle somme depositate in banca, una rendita elevata a zero rischi.

Con un conto deposito hai la possibilità di mettere al sicuro i tuoi risparmi, senza perdere l’opportunità di avere un rendimento nel tempo.

Nel momento in cui si apre un conto deposito, si ha la possibilità di scegliere tra due tipologie di conto deposito:

  • Conto Deposito Vincolato
  • Conto Deposito Non Vincolato

Per saperne di più, ti consiglio di dare un’occhiata al seguente articolo:

Conto Deposito MPS

Monte dei Paschi di Siena, nata nel 1472, è la più antica banca in attività e la più longeva al mondo.

Oltre all’attività bancaria tradizionale, Monte dei Paschi di Siena si occupa di:

  • private banking (fondi pensione, polizze vita, fondi comuni di investimento mobiliari)
  • investment banking alla finanzia innovativa d’impresa (consulenza finanziaria, private equity e finanza di progetto)

Per quanto riguarda il conto deposito MPS, la banca garantisce un capitale massimo di 100 mila euro, poiché fa parte del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi.

Il conto deposito MPS è un conto accessibile a tutti i clienti, anche a chi si può permettere solo cifre modeste e depositi a partire da 1.000€.

La somma investita viene vincolata per un periodo stabilito, che varia da 6 a 36 mesi in base a ciò che sceglie il cliente.

Esistono diverse linee di questo conto:

  • conti con liquidazione degli interessi a scadenza:
  1. CID Fedeltà Flex, che permette di smobilizzare anche parzialmente in capitale investito in qualsiasi momento
  2. CID Paskey, riservato ai clienti con Multicanalità Integrata
  • conti con pagamento semestrale degli interessi:
  1. CID Cedola Valore, con interessi semestrali fissi
  2. CID Cedola Crescente, con interessi semestrali che crescono col tempo
  • conti con liquidazione anticipata degli stessi:
  1. Benvenuto in Anticipo, riservato ai nuovi clienti
  2. MPS in Anticipo, per i vecchi clienti che scelgono di accreditare lo stipendio o la pensione sul conto corrente

Si possono richiedere in qualsiasi momento dei rimborsi anticipati totali, ma il tasso d’interesse percepito in questo casa sarà inferiore rispetto a quello che era stato concordato nel momento della stipula del contratto.

Gli interessi sono corrisposti in misura fissa per tutta la durata del vincolo.

Conto Deposito MPS Tassi

Le condizioni economiche del deposito a tempo vincolato richiedono una diversificazione di tasso in base alla linea scelta dal cliente:

  • Conto Deposito MPS Benvenuto: 0,80% (3 mesi), 1,10% (6 mesi), 1,40% (12 mesi), 1,70% (24 mesi), 1,90% (36 mesi), 2,30% (60 mesi)
  • Conto Deposito MPS Fedeltà: 0,05% (3 mesi), 0,10% (6 mesi), 0,15% (12 mesi), 0,25% (24 mesi), 0,30% (36 mesi), 0,40% (60 mesi)
  • Conto Deposito MPS Benvenuto in anticipo: 1,00% (6 mesi), 1,30% (12 mesi), 1,50% (24 mesi), 1,70% (36 mesi)
  • Conto Deposito MPS in anticipo: 0,90% (6 mesi), 1,20% (12 mesi), 1,40% (24 mesi), 1,60% (36 mesi)

Conto Deposito MPS Vantaggi

  • MPS non offre una sola tipologia di conto deposito, ma ne esistono diverse tra cui poter scegliere in base alle proprie esigenze
  • Flessibilità d’uscita: si può scegliere tra le diverse formule che permettono di gestire il conto deposito come meglio si crede
  • Conto deposito gestito tramite il servizio di Home Banking o attraverso App Smartphone

Come Aprire un Conto Deposito MPS?

Per aprire un conto deposito MPS puoi recarti presso la filiale più vicina a te o usare in servizio online, scegliendo una delle tipologie del Conto Online Offere.

Dopo che avrai aperto il conto deposito, devi associare di tuo conto corrente.

I documenti necessari per aprire il conto deposito sono:

  • documento di riconoscimento
  • codice fiscale

A questo punto non ti resta che stampare il contratto, firmarlo e consegnarlo in filiale.

I commenti sono chiusi.